La città che potremmo vedere e vivere nelle prossime settimane potrebbe essere sotto alcuni punti di vista più europea. Non sarà mai come l'Olanda o la Germania, ma in Comune a Latina stanno pensando ad un tipo di mobilità su due ruote: in bicicletta ed è per questo che prende sempre più corpo negli uffici di piazza del Popolo, l'ipotesi di una serie di piste ciclabili di collegamento tra il centro, i borghi, i quartieri Q4 e Q5, la stazione delle Autolinee e altri punti di interesse.

La vocazione territoriale e urbana della città è un valore aggiunto per puntare su questo tipo di mobilità che offre molteplici vantaggi: il primo riguarda i risparmi, il secondo invece permette di mantenere il distanziamento sociale e il terzo induce lasciando auto e motorino in garage ad un abbassamento dei livelli di inquinamento senza dimenticare i benefici per la salute.

Nelle scorse settimane una proposta della Asl di Latina inviata alla Regione e a tutti i comuni della provincia dove era stata lanciata questa proposta, è stata accolta con molto interesse e adesso a quanto pare sembra essere arrivato il momento di intervenire con uno studio mirato su come poter sviluppare le diramazioni dell'anello ciclabile. Latina potrebbe diventare una città a tutti gli effetti a misura di bici per una serie di ragioni, compresa la sua estensione in pianura, il clima e soprattutto il grande interesse da parte della popolazione per le due ruote. In queste settimane infatti i negozi di biciclette sono stati presi d'assalto da moltissime persone con un incremento di vendite da capogiro.

La nota inviata dalla Asl risale alla fine di aprile e tra i punti presi in esami per la circolazione c'era anche il limite di velocità in bicicletta a 30 chilometri orari. L'uso della bicicletta per un corretto stile di vita era uno dei punti saldi della relazione per uscire bene dalla Fase 2 senza complicazioni.

L'oggetto riguardava le misure urgenti per la salute pubblica relative al contagio da Coronavirus. E' un segnale importante che è stato colto da tante persone e che porta a immaginare in futuro a breve termine ad una città molto diversa, cresciuta.