Emergenza incendi, arriva una nuova vasca antincendio tra i Monti Lepini. Sono già stati diversi gli interventi ma si punta nel mese di agosto ad un piano di intervento che sia ancora più efficace. Tra gli scopi fondamentali delle Comunità Montane c'è sempre stata infatti la tutela e la preservazione del territorio montano e pedemontano. Tra i programmi e le azioni messe in campo dalla XIII Comunità Montana Lepini-Ausoni negli anni, spicca l'impegno messo nell'ambito della Protezione Civile.

All'azione di coordinamento dei vari gruppi di volontariato attraverso il COI – Centro Operativo Intercomunale e alla messa a disposizione dei propri mezzi ed attrezzature per fronteggiare le varie emergenze, si aggiunge una nuova disponibilità accordata ai gruppi di volontari Lupi dei Lepini e la Protezione Civile Comunale di Roccagorga.

Negli scorsi giorni, infatti, grazie al contributo dell'Agenzia Regionale della Protezione Civile e il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato (COV) è stata installata, all'interno del terreno di proprietà della Comunità Montana sito a Roccagorga una vasca antincendio che faciliterà molto le azioni di contrasto agli incendi boschivi che, purtroppo, ogni anno distruggono numerosi ettari di boschi e vegetazione.

"Come comunità Montana – commenta il Commissario Straordinario Liquidatore Onorato Nardacci – abbiamo sempre creduto che la collaborazione tra Enti e associazioni di cittadini va sostenuta ed incoraggiata. In questa specifica situazione, poi, non potevamo non fare la nostra parte.

Abbiamo fin da subito accolto la richiesta delle associazioni di volontariato e ci siamo attivati con Acqualatina affinché predisponesse una fornitura di acqua idonea al servizio che si vuole fornire ed una nuova bocchetta per l'approvvigionamento delle autobotti di soccorso. Questo è solo uno dei servizi associati con cui prepariamo il terreno alla futura Unione dei Comuni Montani dovrà garantire al territorio".