Piste ciclabili, aree di sosta, rotatorie. Da anni si attendeva il nuovo Piano urbano del traffico, ora c'è. La mappa rispecchia una visione precisa di città, un modo per spostarsi dal centro alla periferia e viceversa. La giunta del sindaco Nicola Procaccini ha approvato il nuovo Put, aggiornandolo alla luce dei progetti inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche, quelli già finanziate che quelli per cui si attendono risorse. Tutto dipenderà dalle possibilità che si presenteranno al Comune e alla sua effettiva capacità di sfruttare le chance. Senza finanziamenti la gran parte delle novità previste restano soltanto sulla carta. In Comune, però, trapela un certo ottimismo.

Il nuovo programma prevede innanzitutto un modo diverso di concepire il traffico. Piste ciclabili e rotatorie sono protagoniste assolute. L'amministrazione punta a mettere in sicurezza due incroci da bollino rosso, all'altezza del ponte del Salvatore e in via Napoli. Tanto per capirci, siamo alle intersezioni delle vecchie autolinee e all'altezza dell'imbocco al nuovo polo dei trasporti. Qui, con progetti già redatti e immediatamente cantierabili, il Comune conta di eliminare i pericoli in punti considerati da bollino rosso. 

C'è poi il capitolo, ricchissimo, delle piste ciclabili. Gli uffici dell'assessorato ai Lavori pubblici, rappresentato da Luca Caringi col lavoro coordinato dal dirigente Bonaventura Pianese, hanno recepito le tante indicazioni arrivate negli ultimi anni che mai si erano tramutate in veri e propri progetti. L'anello ciclabile prevede un'integrazione della corsia del lungomare Circe. Percorsi riservati agli amanti delle bici saranno realizzati in viale Leonardo Da Vinci, si ricollegheranno all'Appia per arrivare fino alla zona del porto in un unico, lungo percorso. Un ponte ciclopedonale è previsto tra via Colombo e via Stella Polare. L'ente conta di intercettare finanziamenti regionali ed europei, particolarmente sostanziosi quando si tratta di mobilità "verde".

Novità in vista anche sul fronte dei sensi unici. Grazie ad alcuni interventi di miglioramento del traffico, gli uffici hanno prospettato di poter ripristinare alcuni doppi sensi di marcia su strade in cui da anni ci si muove in una sola direzione. Nel tratto tra via Pantanelle e via Ponte Rosso si tornerà a viaggiare a doppio senso grazie allo spostamento della pista ciclabile sull'Appia. Altro doppio senso tra via Colombo e piazza Goethe passando per via Manzoni. Per le aree di sosta le novità maggiori riguardano un grande parcheggio che si prevede di realizzare al porto, nell'area del molo, per garantire uno spazio di sosta sufficiente ai turisti che devono imbarcarsi per raggiungere Ponza e Ventotene. Il nuovo Piano urbano del traffico recepisce infine il progetto del parcheggio multipiano a San Domenico.