Nel periodo estivo, durante il periodo di siccità, il fiume Amaseno era in secca in molti punti.
E proprio lì emergeva quanto i soliti incivili avevano gettato nel corso d'acqua cantato da Virgilio nell'Eneide. Fu proprio allora che maturò l'idea dell'associazione culturale e di tutela del patrimonio del territorio "Visit Priverno" di indire una giornata ecologica dedicata alla pulizia di almeno un tratto dell'Amaseno.
Ieri, l'annuncio: «Finalmente possiamo comunicarvi che siamo riusciti a ottenere i permessi necessari per svolgere una giornata ecologica e ripulire il nostro fiume Amaseno».
E, così, sperando nella clemenza del tempo, per domenica 15 ottobre è stata indetta la "Giornata ecologica dell'Amaseno".
«Con la nostra associazione - si legge in una nota - insieme alla protezione civile Centro Operativo Circe di Priverno, dopo i numerosi sopralluoghi e viste le catastrofiche condizioni del fiume, abbiamo deciso di dargli una bella ripulita».
Naturalmente l'operazione è aperta a tutti: imprenditori, associazioni e privati.
Già qualche imprenditore ha messo a disposizione un escavatore per ripulire il greto del fiume, mentre gli altri lavoreranno sugli argini.
L'intervento può essere fatto, visto che il livello dell'acqua dell'Amaseno è ancora decisamente basso.
E allora appuntamento domenica 15 ottobre alle ore 8.30, nei pressi della Diga.
"Visit Priverno" ha tenuto a ringraziare fin da ora il Comune di Roccasecca dei Volsci, la protezione civile Coc Priverno, il Comune di Priverno, Luigi Migliori, tutti i ragazzi dell'associazione e tutte le persone e associazioni che parteciperanno.