Il progetto presentato in Comune per rilanciare la Ztl non trova l'accordo dell'associazione di commercianti Latina Centro. Il portavoce Fabrizio Forte, con una nota, puntualizza come "l'idea presentata e apparsa sulla stampa è solo di Confcommercio, né noi né Confesercenti né Confartigianato c'entriamo con questa proposta".

"Apprendiamo esterrefatti dai mezzi di informazione della presentazione del progetto "Adotta una pianta nella ztl" messo in campo da Confcommercio Lazio Sud ed erroneamente presentato da alcuni come un progetto "Dei commercianti del centro" - spiega Fabrizio Forte - Il progetto, che prevede 23 fioriere e 9 rastrelliere, non è partorito dai "commercianti del centro" ma da un organismo specifico: Confcommercio.  Noi come associazione commercianti LATINA CENTRO (112 attività del centro cittadino) abbiamo rappresentato all'Amministrazione quale sia la nostra posizione: riapertura alla circolazione veicolare nei giorni feriali e isola pedonale attrezzata nei week end. Lo abbiamo fatto in più occasioni a partire dai 3 incontri preelettorali, con la presentazione di un progetto per il centro storico (rimasto "lettera morta") e in numerosi colloqui verbali.
In riferimento al citato "Coordinamento delle associazioni" puntualizziamo che esso è naufragato a causa della mancanza di una visione comune sui destini del centro della nostra città e il documento portato alla Amministrazione non vede le firme della nostra Associazione nè quelle di Confesercenti e Confartigianato il che ne fa di fatto un documento di Confcommercio la quale rappresenta nel centro cittadino un pugno di esercizi.  Vogliamo infatti ricordare una nota del Presidente Regionale Confesercenti Valter Giammaria con la quale si chiede all'Amministrazione Comunale la immediata riapertura della zona ztl. In merito al progetto restiamo basiti in quanto in una fase tragica per i commercianti del centro, in un momento in cui è sotto gli occhi di tutti il fallimento dell'esperimento di questa zona a traffico limitato e dopo innumerevoli incontri e confronti si propongano per rivitalizzare un centro in agonia 23 fioriere e 9 rastrelliere. Si, ventitre fioriere e nove rastrelliere…più o meno come se in una casa in fiamme si continui imperterriti a spolverare i soprammobili".

Sul caso interviene anche la Confartigianato Imprese di Latina: "In merito alle dichiarazioni del portavoce dell'associazione "Commercianti Latina Centro", Fabrizio Forte, circa il progetto della Confcommercio per il posizionamento di fioriere nell'area Ztl del centro di Latina, Confartigianato non è mai entrata nel merito della questione trattandosi questo di un progetto promosso dagli amici della Confcommercio. La nostra posizione è già stata espressa e siamo pronti ad una azione propositiva e collaborativa con tutti gli Organismi di rappresentanza datoriale, nelle sedi Istituzionali appropriate".