Come, ormai, da tradizione, iniziata qualche anno fa dal presidente della Compagnia dei Lepini, Quirino Briganti, si è svolta, nella splendida abbazia di Fossanova, la cerimonia dello scambio degli auguri tra i sindaci del comprensorio collinare lepino. Lo stesso presidente Briganti ha spiegato il motivo della scelta del luogo. A Fossanova, la suggestiva abbazia gotico-cistercense, visse gli ultimi istanti di vita Tommaso d'Aquino, il grande teologo e filosofo, autore della ‘Summa Theologiae', che non disdegnò di parlare anche di politica. E non poteva esserci scelta migliore. L'occasione è stata il tradizionale scambio d'auguri per le festività natalizie tra le Comunità dei Lepini, un territorio, questo, con un ingente patrimonio storico, artistico ed ambientale. «I Lepini – ha sottolineato Briganti - sono, anche, una Comunità con un alto grado di coesione sociale, insita nell'animo generoso e solidale della nostra gente». Ha presieduto la celebrazione eucaristica il vescovo della Diocesi di Latina, Terracina, Priverno e Sezze, Monsignor Mariano Crociata, accompagnato dal Coro polifonico "D. Stella". Hanno partecipato i sindaci e i rappresentanti istituzionali di tutti i territori dei Monti Lepini. A conclusione del rito religioso, le condotte territoriali di Slow Food hanno organizzato un brindisi, con prodotti del territorio, per lo scambio degli auguri tra amministratori e politici.