Più 24% da marzo 2017 a marzo 2018. È questo il sorprendente dato inerente alla differenziazione dei rifiuti a Prossedi, con i valori resi noti che illustrano un paese virtuoso e delle politiche ambientali portate avanti dall'amministrazione comunale decisamente orientate all'ecosostenibilità e al riuso degli scarti.

Il mese scorso, infatti, la percentuale di differenziazione dei rifiuti ha toccato il 67,50%, con un trend sempre in crescita nei precedenti 365 giorni, visto che si era partiti dal 43,46% dell'anno scorso. «A Prossedi la raccolta differenziata sta migliorando e questo mi rende immensamente felice e soddisfatto - ha dichiarato un raggiante Angelo Pincivero, sindaco del paese lepino -. In questo periodo abbiamo raggiunto obiettivi importanti ed è merito dei cittadini che hanno dato un contributo importante». I dati, dunque, lasciano ben sperare per il futuro. «Mi aspetto che i cittadini possano continuare a seguire le indicazioni e migliorare sempre di più le modalità di conferimento, perché questo porterà a tutti un grande vantaggio - ha aggiunto il primo cittadino -. Ci tengo a sottolineare che i Comuni devono deliberare le tariffe della Tari entro la data fissata per la deliberazione del Bilancio annuale di previsione. Se le cose continueranno ad andare per il verso giusto e se i cittadini continueranno su questa strada virtuosa, ci sarà un abbassamento della tariffa della Tari, anche se al momento non è possibile fare delle previsioni certe in merito».

Non sono mancate, poi, le parole del vice sindaco, Riccardo Reatini: «Anche io voglio ringraziare di cuore i cittadini per il grande senso di civiltà e rispetto che hanno dimostrato in questo periodo. Sono molto orgoglioso dei risultati che si stanno raggiungendo grazie alla raccolta porta a porta; inoltre, vorrei ringraziare pubblicamente gli operatori ecologici dell'azienda Del Prete s.r.l. per l'ottimo lavoro che sanno facendo, cioè Mauro Iannace, Giuseppe Bonomo e Adelmo Todi».

Infine, ma non per ordine di importanza, dal Comune hanno sottolineato come sia in fase di ultimazione la realizzazione dell'isola ecologica in località Recchielle.