Un circolo anziani che non pagava l'affitto della sede, tanto che è maturato un debito che ora è stato onorato dall'Amministrazione comunale di Minturno tra quelli fuori bilancio. La vicenda riguarda l'ormai disciolto circolo anziani di Minturno, la cui sede, di proprietà di un privato, si trovava in piazza Portella, nel centro storico. Il Comune, attraverso il proprio funzionario, ha provveduto a sottoscrivere una transazione, che ha permesso un notevole risparmio alle casse del municipio. Infatti il Comune sborserà 7.200 euro, a fronte dei 13,200 che erano maturati. Nel 2005 il rappresentante legale dell'epoca stipulò un contratto col proprietario che prevedeva il pagamento di 400 euro mensili, che sarebbe stata coperta dal Comune, come previsto d una delibera del giugno 2005. Il contratto scaduto nel giugno 2009 fu rinnovato per altri quattro anni, ma dal gennaio 2012 al 30 giugno del 2013, il circolo non ha provveduto alla corresponsione dei canoni di locazione, ammontanti a 7.200,00 euro. Ma anche alla scadenza del contratto i locali non vennero liberati, tanto da far maturare altri seimila euro per l'indennità di occupazione per il periodo successivo alla scadenza contrattuale. L'ente, ovviamente, ha valutato che l'instaurazione eventuale di un giudizio avrebbe comportato ulteriori spese e così l'ufficio affari legali del Comune ha proposta all'avvocato del proprietario dell'immobile una transazione per un importo di 7200 euro. Una proposta che è stata accettata con la definizione del contenzioso e con il risparmio da parte del Comune di diverse migliaia di euro, in considerazione del debito che era maturato. Si conclude così una vicenda che si trascinava da tempo e riguardante uno dei Circoli che, negli ultimi mesi di vita, era stato allocato nel centro storico, in un locale di proprietà del Comune. Ma ormai l'attività degli anziani non si svolgeva più, tanto che fu disposta la chiusura e la riappropriazione della sede con una decisione dell'Amministrazione comunale.