Un percorso pedonale che possa garantire sicurezza alle persone nei pressi dell'accesso al Consorzio "Marina Piccola", lungo la Litoranea.

È questo il progetto approvato dalla Giunta comunale di Ardea, che sarà interamente a carico del privato (il Consorzio citato, ndr), con l'ente di via Garibaldi che acquisirà gratuitamente le opere realizzate sulla pubblica via.

In particolare, l'idea promossa dal Consorzio e sposata dal Comune dopo una variante al progetto originario, prevede l'installazione di alcuni dissuasori che possano segnare un'area dedicata esclusivamente al transito dei pedoni, mettendoli al riparo dai pericoli provenienti dalla strada.

Tra l'altro, l'opera servirà anche a regolamentare la sosta nei pressi dell'ingresso al Consorzio stesso e dovrà rispettare tutti i canoni relativi all'accessibilità per le persone diversamente abili.

«L'opera proposta - si legge nella delibera di Giunta approvata dal sindaco Mario Savarese e dai suoi assessori, a eccezione di Domenico Vozza, risultato assente - risulta di fatto migliorativa per la circolazione stradale su aree pubbliche anche per l'utenza debole pedonale, atteso che sarà realizzata (oltre a un percorso pedonale protetto) anche la segnaletica orizzontale per l'ordinata soste dei veicoli che, a oggi, si svolge in modo indisciplinato».

Con la delibera, tra l'altro, la Giunta chiede al Consorzio di ripristinare l'asfalto nell'area interessata dai lavori.

Ovviamente, con questo intervento non sarà leso alcun diritto dei privati.