Che il bando per l'affidamento del servizio di revisione generale della numerazione civica non fosse un semplice apporre nuovi numeri, ma un bisogno di riordinare la banca dati tributaria dell'ente, strettamente correlata al rientro tra le mansioni dell'omonimo ufficio del servizio di riscossione dei tributi, lo si era capito già dalla formulazione del bando, che oltre alla fornitura e posa in opera dei numeri civici esterni e interni nel territorio comunale, specificava la necessità dell'aggiornamento della cartografia GIS e del servizio di bollettazione nel Comune di Priverno.

Ora, a ribadire il concetto, arriva la determina da parte dello stesso ufficio Tributi, dell'esecuzione d'urgenza dell'appalto per renderlo efficace il prima possibile. L'aggiudicazione è infatti avvenuta lo scorso 7 agosto e ha premiato l'offerta della Ditta Unisel di Forlì. L'ok definitivo è arrivato il 16 agosto relativamente alle condizioni risultanti dall'offerta tecnica - economica presentata, ovvero un ribasso del 1,30 % sull'importo a base d'asta di 278.400 euro più Iva. Il ribasso ha portato a una diminuzione di circa 4mila euro. Considerato che non è possibile procedere nell'immediatezza alla stipula del contratto poiché è in corso l'avvicendamento del segretario comunale, comunicata lo scorso 11 settembre, e al tempo stesso il vice segretario non è in grado di stimare la data di acquisizione delle credenziali necessarie per la registrazione del contratto che deve avvenire entro 30 giorni dalla stipula è stata messa a punto l'esecuzione d'urgenza del contratto, soprattutto per ovviare a situazioni in cui la mancata esecuzione immediata della prestazione determinerebbe un grave danno all'interesse pubblico che è destinata a soddisfare.

Le delibere di Giunta, al riguardo, specificano che si deve puntare "al riordino delle banche dati anagrafiche, tributarie e commerciali al fine di garantire un maggior gettito finanziario per la tutela degli equilibri finanziari di bilancio e per la migliore fruibilità dei servizi pubblici collettivi". Ecco il motivo dell'esecuzione di urgenza.