Il teatro D'Annunzio non riapre e la stagione teatrale, annunciata qualche settimana fa, si sposta temporaneamente al Moderno. Lo ha annunciato oggi l'assessore alla Cultura Silvio Di Francia il quale ha chiarito che le prescrizioni di sicurezza vanno rispettate al cento per cento e pertanto al momento l'apertura del teatro non è assolutamente possibile. "Ho peccato di ottimismo - afferma Di Francia - E' una mia decisione. Siamo in stretta collaborazione con i vigili del fuoco. Ci sono interventi da completare ed è preferibile un sacrificio. Il teatro al momento è chiuso, per qualsiasi tipo di manifestazione e lo resterà fino a che non saranno completate le prescrizioni per una agibilità piena. Speriamo a febbraio di avere finalmente a disposizione". 

I primi due spettacoli, quelli di novembre e gennaio, si svolgeranno al teatro Moderno.