Il Comune di Pontinia tira dritto per i lavori da effettuare sul palazzetto dello sport, pesantemente danneggiato dopo l'ondata di maltempo e le forti raffiche di vento di fine ottobre. Nei giorni scorsi, infatti, è stata approvata la progettazione definitiva con contestuale impegno di spesa. Il passaggio successivo, adesso, sarà la procedura di gara. È stato previsto di invitare almeno dieci operatori, poi si sceglierà tra le offerte pervenute in base a quella più vantaggiosa per l'Ente.
Il costo complessivo per gli interventi da effettuare sul palazzetto dello sport è stato quantificato in 140.000 euro. Si tratta della struttura pubblica che ha subito danni maggiori. Il vento, infatti, ha letteralmente scoperchiato l'edificio rendendolo impraticabile. Il Comune ha trovato le risorse finanziarie necessarie attraverso una variazione di bilancio. I soldi recuperati sono stati impegnati anche per sistemare l'area del cimitero, dove diverse piante sono crollate su tombe e loculi.
Si tratta, però, soltanto di una parte dei danni causati dal maltempo. Una prima stima ufficiale è contenuta nella richiesta presentata dal Comune alla Regione Lazio per lo stato di calamità. Parliamo di circa due milioni di euro, ma è un conteggio al ribasso perché molte persone potrebbero non aver compilato i documenti necessari per cause varie. In base ai numeri comunicati dall'amministrazione nelle scorse settimane, diciannove le istanze dei privati cittadini (circa 305.000 euro di danni) e trentuno quelle riferibili alle imprese (1.357.930 euro circa di danni). Al totale sono da aggiungere anche i costi per sistemare il palazzetto dello sport e il cimitero.
Non si tratta che della prima parte della conta dei danni, dato che il maltempo negli ultimi mesi ha causato numerose criticità. E il timore è che l'alluvione del 25 novembre possa aver causato danni di gran lunga superiori, specie nelle campagne.