L'erosione sulla spiaggia di Fondi spaventa. A quasi tre mesi di distanza dalla tromba d'aria che si è abbattuta sul litorale pontino lo scorso 29 ottobre causando distruzione ovunque, è necessario fare presto se si vuole garantire la ripresa delle attività balneari da un lato, e risarcire chi, invece, ha subito danni irreversibili a causa del maltempo. Venerdì 25 gennaio si riunisce la commissione consiliare "Turismo, cultura, sport, demanio", convocata per avviare un confronto consiliare su eventuali, possibili richieste di risarcimento da parte dei privati. Tutto da capire, ancora. E forse è già tardi, se si considera che a marzo gli operatori balneari sono già al lavoro. Il primo punto, sarà capire chi ha realmente diritto al ristoro. Poi, stabilire l'iter per le richieste. Il consigliere comunale del Partito democratico Maria Civita Paparello, membro della commissione, considera la commissione un momento cruciale per aiutare i cittadini coinvolti.

I dettagli sull'edizione odierna di Latina Oggi