La popolazione di Pontinia è in continua espansione e aumentano anche le iscrizioni degli studenti, specie nella scuola dell'infanzia. Per questo motivo l'amministrazione comunale, sollecitata dal dirigente dell'istituto comprensivo "Verga", ha predisposto una serie di interventi migliorativi. Nei giorni scorsi l'indirizzo della Giunta al responsabile del settore Lavori pubblici.
Nella nota, il dirigente scolastico chiede all'Ente di procedere all'adeguamento dei locali nel plesso "Giovanni Verga" per dotare lo stesso di nuovi spazi per la didattica. Lavori, questi, necessari per far fronte a un'esigenza organizzativa della scuola, «che coincide - si legge nell'atto - con l'opportunità di destinare ad alcune classi che attualmente si trovano nel plesso di Borgo Pasubio spazi più accoglienti e funzionali alle attività didattiche nonché ai bisogni evolutivi degli alunni». Gli interventi, inoltre, servono anche a far fronte all'aumento di popolazione. Negli ultimi anni si è riscontrato uno squilibrio tra le domande di iscrizione e la disponibilità di posti.
In base a queste esigenze, la Giunta ha ritenuto di dover operare su più piani. Da una parte è stato previsto l'adeguamento degli spazi e dall'altra, come proposto dal dirigente scolastico, è stata valutata «una migliore collocazione di alcune classi all'interno degli istituti scolastici». Nel dettaglio, è stato programmato il trasferimento nella scuola "Giovanni Verga" di cinque classi attualmente collocate a Borgo Pasubio.
Con questi spostamenti, insomma, si andrebbero a individuare locali migliori per la didattica per alcune classi, liberando al contempo altri spazi per la scuola dell'infanzia a Borgo Pasubio, anche alla luce dell'espansione che sta avendo la città di Pontinia (come testimoniato dall'attività edilizia).
Accolte le richieste del dirigente scolastico della scuola Verga, la Giunta municipale ha dato mandato al responsabile del settore Lavori pubblici di procedere con tutti gli adempimenti necessari per attuare concretamente quanto messo nero su bianco sulla delibera.
Resta da capire quali saranno le tempistiche di realizzazione, ma con molta probabilità le modifiche saranno attuate dal prossimo anno.