Una serie di interventi che porterà al restyling di Borgo Sabotino, cambiandone completamente il volto. Il progetto è stato illustrato oggi in commissione Urbanistica dai funzionari che stanno lavorando sul piano particolareggiato del borgo e si tratta già del secondo incontro con i consiglieri comunali.

Gli interventi che saranno effettuati riguarderanno lo spostamento del campo di calcio (quello attuale è circondato da palazzi e non ha parcheggio) in una zona più idonea, già di proprietà comunale, come previsto dal Ppe attuale in Via Bortolotti. Al suo posto sorgerà una piazza, visto che oggi l'unico spazio che crea possibilità di aggregazione è rappresentato dal piazzale della chiesa utilizzato sia per il parcheggio di auto che per feste popolari; essa sarà circondata da piste ciclopedonali ed ingloberà l'edificio storico degli anni '30, che sarà valorizzato come centro culturale e di servizi. La vecchia scuola degli anni '50, attualmente fatiscente, sarà invece demolita.

Nel borgo sarà anche realizzato un polo sportivo: accanto al nuovo campo di calcio, ci saranno anche altre strutture sportive come piscina, palestra, tennis, basket, campi di bocce immersi nel verde pubblico e serviti da piste ciclabili. Un servizio che sarà fruibile ed a supporto di tutta l'area della marina di Latina. Lo stesso si dica per la nuova viabilità proposta: in base all'attuale Ppe dovrebbe essere realizzata una strada che, in prosecuzione di Via Bortolotti, costeggia il polo sportivo, attraversa via Vetiche fino innestarsi su Via Massaro. Un'alternativa alla viabilità che attraversa il borgo consentendone il decongestionamento soprattutto nel periodo estivo.

Per quanto riguarda i servizi scolastici, la proposta degli uffici è di riportare tutto in un unico edificio, restituendo l'intero complesso all'istituto e liberando i locali dove oggi sono collocati l'anagrafe, la sede decentrata dei vigili urbani, la sede decentrata delle Asl e dell'Avis, servizi comunque già destinati al trasferimento nella vecchia casa cantoniera e nell'edificio degli anni '30.

A supporto di questa ristrutturazione, ci saranno tre nuovi parcheggi: uno nell'area attuale del campo di calcio; un altro dietro la casa cantoniera ed uno grande adiacente al polo sportivo.

Molto apprezzato il lavoro dei tecnici da parte dei consiglieri di maggioranza. "Mi piace l'idea di realizzare un anello viario a supporto della viabilità del borgo – ha detto la consigliera Marina Aramini – Sono anche molto interessata al futuro dei due edifici storici: la casa cantoniera e quello degli anni ‘30. Ai tecnici ho chiesto di fornirci tutti i dettagli". "Lo sviluppo del territorio, soprattutto nella zona della marina, è prioritario per quello di tutta la città che ne può beneficiare nel suo complesso – aggiunge la presidente della commissione, Celina Mattei – Ne spiegheremo presto tutte le potenzialità in un incontro pubblico che stiamo organizzando con i cittadini del borgo, che speriamo partecipino in tanti per ascoltarli e confrontarci".