Nella giornata di giovedì, ad Ardea, un camion con braccio gru e alcuni operai si sono portati all'interno della grande rotatoria di via Laurentina, nei pressi del museo Manzù, e hanno iniziato e successivamente concluso i lavori di rimozione della Statua dell'Airone, ossia la scultura che circa cinque mesi fa era stata posizionata sopra al basamento di "Solidarietà" - un'altra scultura collocata in quest'area alla fine degli anni ‘90 e opera dell'artista Armando Lecca, in arte "Armandì".

Il bassorilievo, al momento, pare sia stato riportato nel luogo dove era stato "parcheggiato" per anni prima della collocazione sulla Rocca e il successivo posizionamento in via Laurentina: nell'autoparco comunale. Insomma, dopo tante polemiche e una lettera della soprintendente ai Beni culturali, l'opera è stata rimossa.

Adesso, però, resta da capire cosa ne sarà del basamento in peperino e se il suo posizionamento, come chiedeva tempo fa il consigliere Maurice Montesi, sia stato autorizzato - all'epoca dei fatti - dal Comune, che tra l'altro commissionò l'opera.