Inaugurato a Campo di Carne il monumento in ricordo di Giorgio Buzzi, il vice presidente del comitato di quartiere scomparso tragicamente oltre 25 anni fa (4 maggio 1993). Ieri mattina, alla presenza del sindaco Antonio Terra, dei rappresentanti del comitato di quartiere e di tanti residenti della zona, è stata infatti scoperta la stele realizzata da Claudio Cottiga. "Uomo mite, cittadino modello, educatore appassionato. Le virtù esemplari  - ha detto il primo cittadino - mostrate nell'arco della sua vita da Giorgio Buzzi continuano ad esser per noi apriliani il più prezioso dei suoi lasciti, l'eredità da mettere a frutto per consegnare ai nostri figli e ai nostri nipoti, proprio come ha saputo fare Giorgio, un mondo migliore di quello che abbiamo ricevuto in dono". Durante la cerimonia, alla quale hanno partecipato anche gli assessori Luana Caporaso (Lavori Pubblici) e Michela Biolcati Rinaldi (Ambiente), hanno preso la parole gli stessi dirigenti del comitato, che hanno ricordato la figura di Buzzi. "La memoria di Giorgio, immortalata in questa stele, deve essere un impegno - ha spiegato Romano Farina, presidente nel 1993 - per tutte le persone di buona volontà che si prodigano nel sociale e per la nostra borgata".  "Questa stele  - ha detto l'attuale presidente del comitato, Gianpiero Bazzucchi -  rappresenta la testimonianza di una borgata che non vuole dimenticare il proprio concittadino cosi tragicamente scomparso. La sua condotta di vita deve essere un esempio concreto soprattutto per le nuove generazioni".