Parcheggi a pagamento nel centro urbano a partire dal 1 marzo. Da venerdì a Cisterna il servizio delle «strisce blu» tornerà ad essere attivo in diverse aree: Corso della Repubblica (dal civico 92 all'incrocio con via Martiri delle Ardeatine), via Cairoli, largo Volpi, largo Risorgimento, piazza Cesare Battisti, via San Pasquale, il parcheggio sottostante il palazzo comunale, via Eccidio di Marzabotto. La tariffa potrà essere conferita ad uno dei vari parcometri installati in prossimità delle aree destinate alla sosta a pagamento e sarà di 0,50 euro per trenta minuti, 0,70 centesimi per un'ora. Il pagamento potrà essere effettuato con moneta o bancomat ai parcometri, oppure attraverso l'app Easypark che consente di effettuare l'operazione direttamente dal proprio smartphone semplificando l'utilizzo delle aree di sosta.
Al momento dell'emissione del ticket, sarà necessario digitare nel parcometro la targa del veicolo che viene lasciato in sosta.  Sono esonerati dal pagamento i veicoli con a bordo un portatore di handicap ed esposto l'apposito contrassegno regolarmente rilasciato; i veicoli delle Forze di Polizia e di emergenza in servizio; inoltre quelli a motore elettrico o ad idrogeno. In caso di mancata esposizione del ticket di sosta o di sosta con ticket scaduto, gli ausiliari del traffico addetti al controllo procederanno a redigere un preavviso di accertamento. Da quel momento, il cittadino avrà cinque giorni di tempo per regolarizzare la propria posizione con il pagamento di una penale pari a 8,40 euro (tariffa oraria 0,70 x totale giornaliero di sosta a pagamento per 12 ore). In caso contrario, trascorsi i cinque giorni, la polizia locale eleverà la sanzione alle norme del Codice della strada. Lo sportello per tale regolarizzazione si trova al piano terra dell'ex palazzo comunale in Corso della Repubblica 186 e sarà aperto nei seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle 13:00, martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle 18:00.