Manca davvero poco, ad Ardea, per il via ai lavori di ampliamento del cimitero comunale di via Strampelli.

Grazie alla concessione dell'area in project financing, infatti, il camposanto sarà ingrandito con degli interventi divisi in quattro step, a cui si aggiungerà la realizzazione del tempio crematorio e del cimitero per gli animali, con annessa area per la cremazione degli stessi.

In tal senso, la società "Ardea 2018 srl" ha presentato in Comune gli elaborati redatti dall'associazione temporanea d'impresa fra la D'Urso Impianti Srl e la Costruzioni Stradali e Consolidamento Srl e ora l'ente dovrà verificare il progetto esecutivo di questo primo stralcio di lavori.
Per questo motivo, il responsabile del servizio Lavori pubblici, l'architetto Luca Perfetti, ha firmato una determina volta proprio a individuare un operatore economico (un tecnico, ndr) esterno all'ente a cui affidare l'incarico di verifica, che sarà propedeutico all'avvio dei lavori stessi.
Il primo stralcio prevede un esborso di 5.164.074,03 euro e vedrà la realizzazione di diverse opere.

Innanzitutto, come si evince dalla convenzione fra il Comune e l'affidataria del project financing, sarà realizzata una parte della viabilità e del parcheggio della nuova area cimiteriale, unitamente a un blocco di ingresso e ai servizi; poi, saranno costruiti 48 loculi a cantera, 312 loculi a colombario disposti su quattro file e 1.358 loculi a colombario a due piani disposti su sette file. Non mancherà la costruzione di cappelle: 96 di queste saranno gentilizie e conterranno otto loculi ciascuna, mentre è prevista anche la realizzazione di una grossa cappella funeraria contenente 150 loculi a colombario e 156 cellette per le urne cinerarie. Infine, saranno approntati dei campi d'inumazione per una capienza massima di 337 salme.

La costruzione di questa parte del nuovo cimitero - così come di tutto quanto previsto dal progetto generale, che ipotizza un investimento da 14.793.952,03 euro - sarà finanziata attraverso i proventi della concessione delle sepolture. I loro prezzi (Iva esclusa), infatti, sono stati già fissati nella convenzione: si va dai tremila euro per i loculi a cantera ai 1.650 euro per quelli a colombario in quarta fila. Nella cappella funeraria, invece, i loculi costeranno 8.000 euro. Per ottenere una cappella gentilizia da otto loculi, invece, serviranno 54mila euro.

Chiaramente, a questo primo stralcio di lavori seguiranno gli altri tre riguardanti la parte del cimitero; in più, a permessi sovracomunali ottenuti, saranno realizzati anche il tempio della cremazione e il cimitero degli animali, con relativo forno crematorio.