Le radici del gemellaggio tra Mostardas e Aprilia, la città che diede i natali nel 1840 a Menotti Garibaldi e quella dove il figlio degli eroi del Risanamento Giuseppe e Anita trovò la morte nel 1903, rinverdiscono in occasione del 23° anniversario dall'inizio del gemellaggio, avvenuto il 26 aprile 1996. Il sindaco di Aprilia Antonio Terra, il presidente del comitato per il gemellaggio Gianfranco Compagno, l'assessore alla cultura Elvis Martino e il presidente della commissione cultura Federico Cola oggi pomeriggio hanno preso parte alla diretta Skype con l'amministrazione comunale del paese brasiliano del Rio Grande do Sul. In collegamento insieme al sindaco Moisés Batista Pedone de Souza, anche la scrittrice Elma Sant'Ana, ispiratrice del gemellaggio iniziato sotto la giunta Cosmi. L'incontro è stata l'occasione per rinnovare il giuramento di amicizia e unione tra le due comunità, con la promessa di tenere vivo il ricordo del gemellaggio attraverso iniziative che sugellino il legame tra Aprilia e la piccola comunità brasiliana che conta 13.000 abitanti. "Due comunità geograficamente distanti – ha detto il sindaco Terra – ma idealmente vicine nel tener vivo il ricordo di Menotti".