Carlo Verdone sarà un cittadino onorario di Anzio. E' questo quanto appreso poco fa con una nota inviata dal Comune, che ha reso noto quanto accadrà il prossimo 30 agosto 2019.

«Caro Carlo, è con grande piacere che mi pregio di scriverle, con senso di profonda gratitudine, per tutte le volte in cui, - scrive il Sindaco De Angelis nella sua lettera - con una sua frase o scena di un film, ha omaggiato Anzio, città che mi ha visto nascere, scenario della mia e della sua gioventù. Oggi, nell'ambito di un progetto rivolto ad onorare personaggi illustri, fortemente legati a questo territorio, in virtù dell'amore di Anzio nei suoi riguardi e delle sue radici familiari nella nostra città, set a cielo aperto di colossal che hanno fatto la storia del cinema, sarei orgoglioso di conferirle la cittadinanza onoraria. Esprimendole, ancora una volta, il mio compiacimento per il suo album di ricordi portodanzesi, Le invio un caloroso saluto a nome di tutta la città di Anzio».

La lettera è stata inviata dal responsabile della comunicazione dell'ente, Bruno Parente, con l'attore e regista che ha immediatamente risposto positivamente: «Gentilissimo dottor Parente, La ringrazio molto per l'attenzione, l'affetto e la stima che la città di Anzio ha mostrato nei miei confronti tramite il sindaco, Candido De Angelis. Accolgo con entusiasmo la vostra proposta e quindi può riferire al sindaco che sarò presente in un giorno che dovremo stabilire verso la fine di agosto».

E l'occasione sarà un Consiglio comunale convocato ad hoc, il 30 agosto 2019, alle 16, a Villa Corsini Sarsina.

Poi, per espressa volontà dell'artista, lo stesso giorno, alle ore 21.00, sul palco del teatro all'aperto di Villa Adele, è previsto l'incontro con i cittadini di Anzio che, nel corso dei suoi 40 anni di luminosa carriera cinematografica, iniziata con il film "Un Sacco Bello" del 1980, lo hanno sempre seguito e ammirato, proprio per questo suo forte legame familiare e d'amore con la cittadina della sua giovinezza, dalla quale ha tratto ispirazione per i suoi capolavori.