Il divieto all'utilizzo del sacco nero per gettare i rifiuti non fa proseliti, scatta la linea dura del Comune di Aprilia. L'amministrazione comunale, dopo aver permesso nella giornata di ieri il ritiro dei contenitori per evitare situazioni di degrado, ha cambiato strategia e a partire da oggi ha imposto lo stop al ritiro dei sacchi neri. La decisione è stata presa nel tardo pomeriggio di ieri dall'assessorato alll'Ambiente, il personale della Progetto Ambiente ha così seguito le disposizioni lasciando per strada i conferimenti non corretti e provvedendo a lasciare una segnalazione scritta ai trasgressori dell'ordinanza. Eppure facendo un giro per Aprilia, anche oggi è stato possibile notare tantissimi sacchi neri nella zona industriale (via del Commercio), nel quartiere Gattone, nel quartiere Montarelli e in altre zone della città; sacchetti lasciati da famiglie, commercianti e industrie. In molti infatti, fermo restando la correttezza della scelta, hanno contestato la scarsa promozione del divieto che - solo per fare un esempio - non è stata comunicata nelle ultime ore con l'app Junker (uno degli strumenti più utilizzati dai cittadini per la raccolta differenziata). E questo ha provocato caos e disagi.