Anche il litorale a sud di Roma beneficerà dei finanziamenti regionali concessi nell'ambito del progetto "Plastic Free Beach 2019" presentato a Roma a inizio aprile.

Il consigliere regionale del Pd, Michela Califano, ha infatti annunciato le somme che la Regione Lazio ha deciso di investire sui Comuni costieri, con particolare attenzione a quelli della provincia di Roma.

Complessivamente, è stato stanziato un milione di euro, mentre ai quattro Comuni litoranei di nostro interesse andranno in totale poco meno di 180mila euro.

Anzio, Ardea e Pomezia, infatti, riceveranno 50mila euro a testa, mentre Nettuno vedrà arrivare 28mila euro.

Questi fondi, fra i vari obiettivi che sono stati inseriti nei progetti, potranno servire per erogatori automatici di acqua potabile o di borracce, ecocompattatori di plastica, carta e alluminio, ma anche per la realizzazione di strutture dedicate alla raccolta e al recupero di bottiglie e contenitori in plastica.

«Si tratta - spiega Califano - di azioni e progetti per eliminare la plastica dalle spiagge libere dei Comuni costieri del Lazio e ridurre fenomeni di inquinamento degli arenili e del litorale marino».

E non è tutto: «I finanziamenti sono stati assegnati per il 60 per cento in rapporto all'estensione della linea di costa di competenza e per il 40 per cento in rapporto alla popolazione residente. Si tratta - conclude l'esponente del Partito Democratico alla Pisana - di un'iniziativa importante che abbiamo voluto fortemente finanziare per sensibilizzare in primis i bagnanti sugli effetti della plastica e in secondo luogo per combattere in maniera concreta l'inquinamento delle nostre spiagge e dei nostri mari».