Lbc accusa gli "squadristi" di aver spostato i bagni chimici - quelli appena installati sul lungomare - sui parcheggi per disabili, quando in realtà è stato lo stesso Comune a metterli lì. A smascherarli sono stati i cittadini, con il buon vecchio "fact checking". I fatti risalgono alla tarda serata di ieri e alla mattinata odierna, quando più di qualche utente ha pubblicato la foto di uno dei nuovi bagni chimici sul lungomare, posizionato su un parcheggio per disabili. In tanti contestano l'amministrazione per tale errore, ma poco dopo interviene il consigliere Lbc più social di tutti: Gianni Rinaldi. Il consigliere cerca di calmare le acque, ammonendo gli utenti che - a detta dello stesso - dovrebbero informarsi prima di offendere l'amministrazione, visto che i bagni sono stati spostati da qualcuno al solo scopo di infangare l'amministrazione, parola di Rinaldi. Dello stesso pensiero è il capogruppo di Latina Bene Comune, Dario Bellini, che scrive un post citando "la vile idiozia squadrista è pronta a tutto in questa città", con tanto di fotografia dell'ormai famoso bagno chimico sul parcheggio riservato ai disabili.

Insomma, per Lbc è tutto un piano architettato per infangarli. Peccato che, poco dopo, i cittadini fanno riemergere articoli e post di Lbc stessa, risalenti al 20 giugno scorso, dove venivano presentati in pompa magna i nuovi bagni chimici al mare, con tanto di "ce l'abbiamo fatta!". E in quelle foto, pubblicate dalla stessa Lbc per informare la cittadinanza del nuovo servizio, c'è quel bagno chimico su quel parcheggio per diversamente abili. Insomma, colpa degli squadristi...