Prosegue la battaglia dei cittadini di Ardea e delle città limitrofe per scongiurare l'estumulazione della salma di Giacomo Manzù dal sepolcro che si trova nel giardino del museo da lui fondato in via Laurentina.

In particolare, il comitato popolare "Pace per Manzù" ha deciso di indire una conferenza stampa per le 18 di domani pomeriggio (26 luglio 2019), all'interno dello stabilimento balneare "Roma" di Tor San Lorenzo - in via delle Tortore - al fine di informare la cittadinanza sulle vicende legate al tentativo di portare via Manzù da Ardea per trasferire le sue ceneri - dopo una cremazione - nella Fondazione di Colle Manzù, ad Aprilia, ma anche per lanciare l'iniziativa "In 30.000 al Museo Manzù". Si tratta di un progetto volto a dare vita a una effettiva valorizzazione del museo Manzù all'interno del suo contesto territoriale di appartenenza (ossia Lazio Latino e Virgiliano) come prevede la legge.