La parte relativa all'albergo, quindi alle camere, del Sunny Palace Hotel-Restaurant è chiusa da ieri per effetto dell'Ordinanza di Sospensione attività ricettiva emessa dal sindaco di Prossedi Angelo Pincivero.
La vicenda era deflagrata in un primo tempo già lo scorso giugno. Il giorno 14 del mese, infatti, il complesso ricettivo, situato sulla SS 156 dei Monti Lepini era stato chiuso a causa di un caso di legionellosi patito da un cliente americano che aveva soggiornato lì in tempi compatibili con l'incubazione della legionella. La chiusura era derivata da una nota giunta al Comando di Polizia Locale di Prossedi, a firma del Direttore del Servizio Igiene Sanità Pubblica - Dipartimento di Prevenzione dell' ASL di Latina, con la quale l'Istituto Superiore di Sanità certificava il caso di Legionellosi. A quel punto, personale della ASL di Latina, congiuntamente con personale di Arpa Lazio, hanno effettuato un controllo in loco per reperire campionamenti per la ricerca della Legionella.
Gli esiti analitici hanno evidenziato risultati positivi e ciò ha portato all'emissione del provvedimento di immediata sospensione dell'attività fino all'esecuzione urgente di un procedimento di bonifica e disinfezione dell'impianto idrico della struttura, come previsto dalla legge. La procedura è stata eseguita subito dalla proprietà che ha quindi prodotto in poche ore la documentazione necessaria che ha portato alla sospensione del provvedimento di chiusura. Nello specifico, il titolare ha prodotto la relazione di sanitizzazione circuito acqua potabile. Successivamente ha inviato anche un campione presso un laboratorio accreditato per effettuare le verifiche.
Tali verifiche hanno evidenziato che servirà però un ulteriore trattamento di sanificazione al quale dovrà poi seguire un'ulteriore verifica. Fino ad allora restano aperti solo ristorante e piscina.