«Adesso un altro importante step è concluso e contiamo entro la fine dell'anno di procedere con l'inizio dei lavori per la realizzazione del progetto definitivo del nuovo piazzale Berlinguer».

Con queste parole, ieri mattina, il sindaco di Nettuno, Alessandro Coppola, ha annunciato l'aggiudicazione della gara d'appalto per eseguire i lavori inseriti nel secondo stralcio funzionale del progetto di riqualificazione di piazzale Berlinguer.

La Stazione unica appaltante della Città Metropolitana di Roma, infatti, ha concluso le operazioni relative alla gara a procedura negoziata, affidando l'appalto per la valorizzazione e il ripristino dell'ex Parcheggione alla ditta B.P.C. Srl, che ha presentato un'offerta con il 30% di ribasso rispetto all'importo a base d'asta.

A tal proposito, giova ricordare che la gara, dopo l'arrivo dei finanziamenti richiesti dall'ex commissario Bruno Strati alla Cassa Depositi e Prestiti, è stata indetta il primo luglio scorso, con trenta aziende che sono state invitate a partecipare per provare a vincere offrendo il prezzo più basso rispetto a quello posto a base di gara, ossia 774.834,05 euro, cui andavano decurtati i 9.665,63 euro relativi all'attuazione dei piani di sicurezza. Il 29 agosto si è chiuso il bando e, all'apertura delle offerte, si è appreso che solo 19 operatori rispetto ai trenta invitati avevano presentato offerte.

Tra questa, la migliore è stata ritenuta quella della B.P.C. Srl.

«Andiamo avanti spediti per realizzare una delle opere più attese e importanti della nostra città - ha aggiunto il primo cittadino, Alessandro Coppola -. Sin dall'insediamento, questa amministrazione ha lavorato per restituire quell'area strategica per la viabilità e l'economia cittadina, procedendo il 2 agosto con la riapertura provvisoria del parcheggio».

In conclusione, Coppola ha voluto anche sottolineare «l'impegno e la professionalità dei tecnici del Comune, coordinati dall'assessore ai Lavori pubblici Luca Tammone».