"Percorso Benessere", che fine ha fatto? È questa la domanda che il gruppo consiliare de "Il Biancoleone" ha deciso di porre al primo cittadino di Sezze. L'opera, iniziata nel corso della precedente consiliatura, riguarda una pista pedonale che parte da via Roccagorga, nel piazzale dietro allo stadio comunale, passa per via Pastina Valletta incrociando via Melogrosso e via Montagna, per poi sfociare in un lungo rettilineo su via Scopiccio e chiudere a ridosso del nuovo pallone tensostatico, anch'esso non ancora completato. La domanda che i consiglieri Di Palma, Moraldo e Martella hanno deciso di rivolgere al sindaco è secca e diretta e riguarda lo stato dell'arte di quello che, nelle intenzioni, sarebbe dovuto diventare il cuore pulsante di un autentico "polo dello sport", ma che invece, almeno negli ultimi due anni, non si è riusciti a mettere a disposizione della cittadinanza. Il paradosso è che già in diverse occasioni la questione era arrivata sui banchi del Consiglio e in tutte le occasioni il sindaco aveva confermato che l'apertura era imminente. 395 giorni fa (un anno e un mese) lo stesso primo cittadino, nel corso di una manifestazione sportiva, aveva confermato che l'opera sarebbe stata aperta da lì a qualche settimana, arrivando addirittura a tacciare di disinformazione alcuni organi di stampa. Un anno dopo lo stesso sindaco sarà nuovamente chiamato a risponderne.