A causa dei privilegi concessi in passato alla società proprietaria del Palazzo di Vetro, oggi il Comune di Latina si trova con le spalle al muro: l'amministrazione sta valutando la possibilità di revocare la concessione edilizia in sanatoria per i locali commerciali del piano interrato perché il privato non ha mai provveduto alla realizzazione dell'opera compensativa, ovvero il parcheggio sotterraneo  nel terreno comunale. Ma la manovra rischia di produrre un nuovo contenzioso per il Comune.