La manutenzione delle strade a Latina è un servizio pubblico che subirà la stessa sorte toccata all'assistenza sociale, ai trasporti, alla gestione delle strisce blu e alle mense. Sarà sottoposta al vaglio dei giudici amministrativi per stabilire se ci sono state illegittimità nella gara e successiva aggiudicazione.
Approda infatti davanti al Tribunale amministrativo mercoledì prossimo il ricorso della società «Pe General Contractor srl» che chiama in causa il Comune di Latina e la Coger srl con cui si chiede l'annullamento del provvedimento con cui la General Contractor è stata esclusa dalla gara per l'affidamento degli interventi di manutenzione delle strade comunali con servizio di pronto intervento.
Si tratta di un contratto pluriennale suddiviso in due lotti che arriva dopo mesi di polemiche sulla condizione di molte strade comunali, dissestate, piene di buche, oggettivamente pericolose per gli automobilisti, inserite in una quantità quasi industriale di proteste di cittadini, associazioni, gruppi consiliari. Alla base del ricorso ci sono contestazioni su elementi formali relativi alla domanda di partecipazione al bando e all'offerta. La società che ha presentato il ricorso punta a rientrare in lizza e ad avere una valutazione favorevole dell'offerta.