E' stato annullato, con sentenza del Tribunale amministrativo pubblicata in questi giorni, il provvedimento di aggiudicazione della «concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento su aree pubbliche e di suo pubblico del Comune di Latina». La gara era stata vinta dall'associazione temporanea di imprese costituita tra la Sct «Sistemi di Controllo Traffico» srl e la Engie Servizi spa. Avverso il provvedimento del 20 marzo scorso aveva proposto ricorso la Sis (Segnaletica Industriale Stradale) srl, rappresenta dall'avvocato Stefano Cassamagnaghi, il quale nelle motivazioni aveva chiesto non solo di rivalutare le offerte ma anche l'esclusione (per ragioni diverse) della altre due concorrenti, ossia la Sct-Angie e la Schiaffini Travel, che si era classificata seconda. Allo stato, dunque, la sentenza di primo grado annulla il provvedimento di aggiudicazione all'Ati composta da Sct ed Angie, nonché la graduatoria.