Nessuna tariffa sarà a carico delle società sportive per i giorni di mancato utilizzo delle palestre in seguito alla chiusura delle strutture per l'emergenza del Covid 19. A comunicarlo il dirigente del settore Patrimonio del Comune di Latina Diego Vicaro con una nota alle società che utilizzano impianti e palestre scolastiche in tutto il territorio comunale. Vicaro ha inviato una nota esplicativa alle Asd che utilizzano palestre e impianti per comunicare come nonostante l'articolo 12 del regolamento comunale preveda che «in caso di mancato utilizzo per un dato periodo della struttura sportiva per motivi esclusivamente attribuibili all'amministrazione e all'istituzione scolastica l'eventuale versamento della sarà rimborsato su esplicita e motivata richiesta dell'assegnatario, considerata la chiusura delle palestre a seguito dell'emergenza Covid 19 il servizio non metterà a carico delle società le tariffe per i giorni di mancato utilizzo e senza richiedere esplicita richiesta per i giorni dal 4 marzo al 3 aprile salvo ulteriori proroghe dei divieti». L'ufficio ricalcolerà gli importi maturati fino al 3 marzo e ricorda che a partire dall'1 maggio andranno presentate le nuove richieste per l'utilizzo delle palestre per l'anno 2020/2021. Il servizio Patrimonio dal 9 marzo sta effettuando tutti i controlli per verificare l'effettiva chiusura delle strutture, dalle palestre scolastiche agli impianti sportivi.