Il Comune di Aprilia unisce materna ed elementare in un'unica sede, quella di Campoleone Scalo 49, decretando automaticamente il rinnovo del contratto di affitto per i locali della Colosseum Srl e dismettendo quello relativo ai locali di via Campoleone Scalo 33, che ospitavano l'asilo. Una decisione presa con la delibera 32 del 26 marzo scorso, votata dalla giunta che si è riunita via Skype. Stando ai contenuti dell'atto, per l'affitto del solo locale di proprietà della Colosseum che ospiterà da settembre sia la scuola elementare che la materna, il Comune di Aprilia pagherà 70 mila euro, 13 mila 110 euro in più rispetto al cumulo dei due canoni di locazione fino ad oggi corrisposti ai due diversi proprietari. Oltre all'immobile di circa 250 mq dotato di cortile esterno da 250 mq, una porzione del capannone industriale con aule e bagni e una ulteriore aula da 35 mq, con la ristrutturazione dell'immobile l'ente potrà disporre di altre tre aule didattiche e di una zona adibita a mensa.

«A fronte di un canone annuo di 13 mila 110 euro in più – si legge infatti nel corpo della delibera – l'ente potrebbe disporre di un immobile più grande, più idoneo all'uso scolastico – anche in virtù della distanza dalla strada, tale da rendere l'area esterna più protetta – totalmente ristrutturato e dotato di spazi più ampi. La proprietà si è resa disponibile a effettuare i lavori di ristrutturazione e adeguamento dei locali, in conformità alle esigenze espresse dall'amministrazione e concordate con la dirigente scolastica di riferimento, nel rispetto della normativa vigente». Una scelta, quella intrapresa dall'assessore ai lavori pubblici Luana Caporaso e ora approvata dall'intera giunta, dovuta in parte all'esigenza logistica di ricongiungere elementare e materna in un unico plesso, in parte motivata anche dal fatto che i vecchi locali in affitto utilizzati per l'asilo a partire dagli anni ‘90, non erano più idonei per ospitare i bambini dell'asilo. E l'amministrazione, in virtù della prossima scadenza ad agosto del contratto con la Colosseum che andava comunque rinegoziato, ha colto la palla al balzo per sistemare una questione rimasta in sospeso. «Nelle prossime settimane – precisa il Comune - l'Ufficio Lavori Pubblici predisporrà il progetto per la ristrutturazione dell'immobile, i cui lavori saranno a carico della proprietà. Nella nuova struttura saranno ricavate così 3 aule per la didattica, un locale mensa e un'aula per i docenti, oltre ai servizi igienici. Da settembre, con l'avvio del prossimo anno scolastico, i bambini di Campoleone potranno usufruire della nuova scuola».