Cosa sono i congiunti, secondo il governo? Prima si parlava soltanto di matrimoni, poi sono stati aggiunti i familiari, dopo ancora i fidanzati e le fidanzate e adesso persino gli amici. Ma, sia chiaro, devono essere "veri amici". A dirlo è il viceministro Pierpaolo Sileri, intervistato questa mattina da Un Giorno da Pecora a Radio 1.

Sotto i riflettori la questione degli spostamenti dal 4 maggio in poi, con l'inizio della Fase 2, e il palese stato di confusione da parte degli italiani in merito a cosa il Governo intenda per congiunti, ai quali ci si potrà riunire sempre seguendo le regole del distanziamento di circa un metro, mascherine e così via. In radio, il viceministro ha affermato che anche gli amici rientrano nel concetto di "affetto stabile", così come ha parlato anche della possibilità di fare sesso tra fidanzati. Per Sileri "se si tratta di un vero amico, non è una scusa. Ma serve il buonsenso: bisogna capire che non è un liberi tutti".