Altra giornata positiva sul fronte della pandemia di coronavirus. Buoni, infatti, i dati del bollettino quotidiano della protezione civile. Le vittime rimangono ai livelli minimi dopo il picco dell'epidemia e i nuovi casi (210) sono un centinaio in meno di ieri nonostante il fatto che oggi siano stati effettuati molti più test. Le vittime delle ultime 24 ore sono 34, di cui 9 in Lombardia e 6 in Piemonte. Nessun morto in Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna.

Dei 210 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono come sempre in Lombardia, con 143 nuovi positivi (il 68% dei nuovi contagi). L'incremento di casi è di 29 casi in Piemonte, 13 in Emilia Romagna e meno di 10 casi in tutte le altre regioni. Contagi zero in Campania, Puglia, Trentino Alto Adige, Valle d'Aosta, Calabria, Molise, Basilicata.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia è 237500. In terapia intensiva si trovano oggi 177 persone, 30 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 3301 persone, 188 meno di ieri. In isolamento domiciliare 21091 persone (-1122 rispetto a ieri). Nelle ultime ventiquattr'ore sono morte 34 persone (ieri le vittime erano state 26), arrivando a un totale di decessi 34405. I guariti raggiungono quota 178526, per un aumento in 24 ore di 1516 unità (ieri erano state dichiarate guarite 640 persone). Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 1340 unità (ieri erano stati 365) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 210 (ieri 301).