Nelle scorse ore, a Latina, i poliziotti della Squadra Volante hanno denunciato un giovane cittadino russo, classe 1994, ritenuto responsabile del furto di una bicicletta.

Le indagini sono state molto rapide e sono partite da una denuncia presentata poco prima da un uomo che aveva riferito di aver subito il furto della propria bici in via Saffi, avvenuto mentre stava effettuando compere in un negozio.

"Poiché un negozio limitrofo era provvisto di sistema di videoregistrazione - si legge in una nota della Questura -, i poliziotti della Volante hanno immediatamente acquisito le immagini, individuando, senza ombra di dubbio giacché conosciuto e tratto in arresto per fatti identici, il responsabile del furto".

L'uomo, tra l'altro, era già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, con autorizzazione ad assentarsi dalle 8 alle 10, ossia proprio durante l'orario in cui è avvenuto il furto.

Raggiunto in casa, il giovane russo ha ammesso la propria responsabilità, facendo ritrovare la bicicletta nella cantina. Il bene è stato quindi restituito al proprietario.