La pattuglia marittima della Polizia Locale, disposta quest'anno dal dirigente Francesco Passaretti per supportare la vigilanza della Marina di Latina, è risultata determinante anche ieri pomeriggio, quando gli agenti sono intervenuti in soccorso di una donna della zona, una velista che era rimasta bloccata a debita distanza dalla spiaggia. Mentre praticava windsurf, ha subito un danno imprevisto: si è rotto l'attacco della vela alla tavola e per questo non riusciva a tornare indietro.

Sono intervenuti in suo soccorso appunto gli agenti della Polizia Locale impegnati nella vigilanza del tratto di costa comunale, un servizio organizzato in via sperimentale proprio per dotare il litorale di un controllo maggiore. Pur dovendo fare i conti con la cronica carenza di personale, ma grazie all'impegno del personale che si è messo a disposizione, qualificato per la conduzione del natante comunale e il soccorso delle persone, il Corpo della Polizia Locale è riuscito a pianificare una serie di pattugliamenti nell'arco di tutta la stagione estiva.