Due arresti e un uomo attivamente ricercato.

E' il bilancio provvisorio di alcune indagini ancora in corso condotte dalla polizia di Stato del commissariato di Anzio dopo una rapina consumata ai danni due ventenni nel centro di Nettuno, nella zona di via Armando Diaz.

Tutto è iniziato attorno alle 22 di ieri: i due giovani nettunesi sono stati avvicinati da tre ragazzi stranieri con la scusa di una sigaretta. Subito dopo, però, uno di loro ha estratto dalla tasca un coltello e, sotto la minaccia dell'arma bianca, i due ventenni sono stati rapinati dei soldi che avevano con loro, ossia poco meno di 200 euro complessivi.

Ottenuto il bottino, i tre malfattori sono scappati, ma i ragazzi hanno subito contattato il 112, con una Volante che ha immediatamente raggiunto la zona, riuscendo a bloccare uno dei malviventi.

Gli altri sono stati inseguiti verso il centro di Nettuno, in special modo nella zona del Belvedere: scesi in spiaggia, altri agenti della Squadra Volante hanno iniziato una battuta di ricerca, che ha consentito di ritrovare un secondo bandito, il quale era ancora in possesso del coltello, subito sequestrato.

Portati in commissariato, i due sono risultati essere cittadini romeni di 18 e 23 anni, domiciliati fra lo Zodiaco di Anzio e la zona di Sandalo di Ponente di Nettuno: entrambi sono stati arrestati e portati in carcere per rapina aggravata in concorso.