La banda del buco è tornata in azione ieri notte per raccogliere un bottino ingente di attrezzi di lavoro e soldi. Nel mirino dei soliti ignoti è finita infatti la storica ferramenta Sezzi di via Faggiana alle porte del capoluogo.
Gli scassinatori si sono presentati al negozio con le idee chiare, visto che sono riusciti a introdursi nell'attività commerciale aggirando abilmente i dispositivi antintrusione. Sono riusciti infatti a introdursi all'interno di due capannoni attigui forando due muri diversi. Una volta dentro i ladri hanno avuto tutto il tempo di scegliere accuratamente la merce, portando via soprattutto trapani e frullini tipo Flex. Non hanno risparmiato neppure il registratore di cassa, svuotandolo dei soldi conservati. L'allarme è scattato solo quando gli scassinatori sono scappati, poco prima delle quattro di ieri mattina, quando sono passati sotto le fotocellule dell'antifurto.