Sono due giorni che il mare sta restituendo il materiale pirico utilizzato per i fuochi artificiali che domenica sera, a Foce Verde, ha catturato l'attenzione di tantissimi cittadini. Eppure ora tutta la spiaggia, fino a Capoportiere, si sta lentamente riempendo dei resti dei contenitori esplosi in aria e poi caduti in acqua, e uno dopo l'altro stanno raggiungendo la riva trascinati dalla corrente.