Denunciato per lesioni personali aggravate. E' successo ieri quando i carabinieri di Borgo Sabotino, a conclusione di attività investigativa scaturita da precedente denuncia querela presentata presso il medesimo comando arma, hanno deferito  in stato di libertà, un uomo gravato da precedenti di polizia. Nella circostanza, gli inquirenti accertavano che il soggetto, utilizzando una carabina ad aria compressa cal. 4.5, nella serata del 24 settembre 2017, sempre a borgo Sabotino, aveva colpito per futili motivi la sua "vittima" al polpaccio della gamba destra, provocandogli lesioni giudicate dai sanitari, guaribili in 10 giorni. L' arma e le munizioni rinvenute, sono state sequestrate.