È stato sequestrato l'ultraleggero finito ieri nei campi lungo la strada dei Comunali a Pontinia dopo un atterraggio di fortuna. Un provvedimento «obbligato» per effettuare una serie di accertamenti necessari per capire quanto sia effettivamente accaduto e dunque per far luce sulla causa dell'incidente. Al momento si propende per l'ipotesi di un problema tecnico.
Per fortuna l'incidente non ha avuto gravi conseguenze per il pilota, un uomo di 55 anni della provincia di Perugia, R.V. le sue iniziali. Il velivolo, un ultraleggero biposto, era decollato poco prima proprio da Pontinia ed era diretto a Soriano nel Cimino, in provincia di Viterbo. Il volo è però finito poco dopo. Prima che l'aereo prendesse quota, infatti, il pilota deve aver registrato un malfunzionamento. Tanto da decidere per un inevitabile atterraggio di fortuna. Probabilmente l'esperienza del 55enne ha evitato il peggio.
Notato un campo coltivato nelle vicinanze, dove non c'erano grossi ostacoli come fabbricati e simili, il pilota ha iniziato la manovra. L'impatto contro il terreno è stato comunque abbastanza violento. Una ruota dell'ultraleggero si è spezzata e anche le ali sono state danneggiate a tal punto da determinare una consistente fuoriuscita di carburante. Tant'è vero che alla fine si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco della squadra 3A di Terracina, che hanno provveduto a effettuare il travaso di carburante e a mettere in sicurezza la zona.
Per il 55enne si è reso necessario l'intervento di un'autoambulanza, anche se per fortuna, si diceva, l'incidente non ha avuto gravi conseguenze. Portato in codice rosso all'ospedale "Santa Maria Goretti" di Latina, gli sono state diagnosticate ferite giudicate guaribili in cinque giorni salvo complicazioni.
A svolgere i rilievi, invece, i carabinieri. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i militari della Stazione e i colleghi del nucleo operativo di Latina, comandati dal sottotenente Antonio Calabresi. A coordinare le operazioni, il maggiore Carlo Maria Segreto, comandante della Compagnia di Latina. Ora sul velivolo, del quale alcune componenti erano state di recente revisionate, saranno effettuati accertamenti specifici per capire se si sia verificato o meno un malfunzionamento.