«E' grazie a noi che la vita politica del Foro di Latina si è movimentata» dice Pierluigi Torelli, regista di Insieme per il Cambiamento, la formazione forense composta da sei donne e quattro uomini che prova a scardinare il gruppo uscente, quello capeggiato dal presidente Gianni Lauretti in vista delle elezioni che si svolgeranno in Tribunale il 22 e il 23 gennaio per il rinnovo del Consiglio dell'Ordine degli avvocati.  «Il nostro spirito è quello di promuovere un'azione incisiva e prevenire anche i disagi», ha aggiunto. Sono candidati: Denise Degni, Alessia Verdesca Zain, Maria Luisa Tomassini, Maria Clementina Luccone, Mariacristina Vernillo, Federica Pecorilli, Aurelio Cannatelli, Umberto Giffenni e Marco Scarchilli. Per quanto riguarda invece la polemiche sui cinque colleghi dell'altra lista, considerati incandidabili, Torelli ha spiegato che: «No, non è una questione personale e ho grande rispetto e ringrazio il lavoro portato a termine nel precedente mandato, se il principio sancito dalla Cassazione è quello di non far ricandidare per un certo periodo chi ha già svolto due mandati, sarebbe giusto che qualcuno facesse un passo indietro anche solo nel dubbio e il dubbio è stato sciolto dalla Cassazione"