È indagato a piede libero il titolare dell'azienda che, nel pomeriggio di venerdì, ha fatto da scenario al grave incidente sul lavoro costato il ricovero in prognosi riservata per un operaio di 24 anni. Sul registro degli indagati, il sostituto procuratore Claudio De Lazzaro ha iscritto il nome di D.A. di 37 anni, sia per la responsabilità delle lesioni gravissime che per reati in materia di sicurezza sul lavoro nell'officina di Borgo Piave specializzata nella rigenerazione dei cerchi in lega dei veicoli. Intanto restano sempre delicate le condizioni del giovane lavoratore, ricoverato da quattro giorni presso il reparto di Rianimazione dell'ospedale Santa Maria Goretti in prognosi riservata.