E' stato multato con 600 euro di verbale un uomo che è stato beccato mentre gettava dei rifiuti nel bosco di Foglino nel comune di Nettuno.

A fermare l'uomo sono stati i Carabinieri della Guardia Forestale di Pomezia, attentissimi sui territori di Anzio e Nettuno, che in alcune zone sono devastati dal fenomeno dell'abbandono dei rifiuti. A suo carico anche bonifica immediata del sito devastato dai rifiuti. A ringraziare di tutto cuore i carabinieri per i controlli e per aver finalmente fermato uno degli incivili che distruggono con i rifiuti le nostre zone verdi più belle è stato il Presidente dell'Università Agraria di Nettuno Giampiero Gabrielli da sempre in prima linea per la cura e la bonifica del Bosco e dei suoi confini spesso presi di mira dagli incivili. «L' autore dello scempio nel Bosco - spiega - è stato individuato e sanzionato con circa 600 euro di verbale e costretto a ripulire l'area in questione.Un grande ringraziamento al Gruppo Forestale dei Carabinieri del comando di Pomezia la cui attività, sempre più costante sul territorio, ha permesso di risalire all'autore e che ci fa ben sperare sul fatto di riuscire a vincere la guerra quotidiana contro persone senza scrupoli che danneggiano le nostre aree verdi e in danno a tutti gli altri cittadini creano degrado ovunque».

A breve ad aiutare i carabinieri nella lotta contro gli incivilianche l'installazione di telecamere e fototrappole che il Comune di Nettuno ha acquistato da tempo e che ora deve rendere operative. Nel corso degli ultimi mesi sono stati davvero tanti gli interventi delle guardie forestali che hanno colto in flagranza degli zozzoni intenti a gettare rifiuti, in alcuni casi anche materiali scarto edili, e tra poco avranno anche un'arma in più in questa lotta contro l'inciviltà.