Tentano di violentare una donna, arrestati due stranieri. E' accaduto a Terracina nel pomeriggio di ieri 9 luglio, nella zona della Pineta. I fatti sono al vaglio della Questura di Latina e degli uomini del commissariato di Terracina (LT). I due sono stati fermati subito dagli agenti del commissariato di Terracina agli ordini del dirigente Roberto Graziosi. Si tratterebbe, stando alle agenzie di stampa, di una tentata violenza sessuale perpetrata da un 20enne di origini irachene e di un egiziano di 30 anni. Secondo le prime informazioni, i due avrebbero tentato di violentare e di investire una donna di circa 40 anni. Sul caso è intervenuto il ministro dell'Interno Matteo Salvi'ni. «Ecco altri due ''poveri richiedenti asilo'' tanto cari alla sinistra, che ieri hanno tentato di stuprare e di investire una donna. Grazie al Decreto Sicurezza potranno essere espulsi, anche se io rimango convinto che per pedofili e stupratori la castrazione chimica sarebbe necessaria». 

Stando sempre alle agenzie, il 30enne può essere espulso grazie al Decreto Salvini. Il 20enne aveva fatto richiesta di asilo in Svezia, incassando tre dinieghi. Successivamente è andato in Finlandia e quindi in Italia. Nel nostro Paese ha impugnato il provvedimento di trasferimento in Svezia: udienza fissata nel 2020. Il Viminale chiederà l'anticipazione dell'udienza.