Ha interessato anche la provincia di Latin a l'operazione condotta dai carabinieri del Comando Provinciale di Rimini che ha portato a disarticolare due sodalizi camorristici in Romagna e in particolare in provincia di Rimini. Su richiesta della Procura distrettuale Antimafia, il gip di Rimini ha firmato dieci ordinanze di custodia cautelare per associazione per delinquere di stampo camorristico. Secondo le indagini i due clan erano specializzati ad estorsioni, rapine, sequestri di persona, detenzione e porto abusivo di armi, intestazione fittizia di beni ed impiego di denaro di provenienza illecita, nonché a lesioni personali aggravate nei confronti di quei soggetti che non si attenevano alle richieste illecite imposte dai gruppi criminali. Al momento non si conoscono altri particolari relativi al coinvolgimento della provincia di Latina nell'inchiesta, a Rimini è in corso una conferenza stampa al Comando Provinciale.