Si è appena conclusa la conferenza stampa dei carabinieri in merito agli arresti a Roma, Latina e Caserta,in marito ad un radicato sistema corruttivo asservito al rilascio di false certificazioni mediche finalizzate ad ottenere indebitamente una pluralità di benefici relativi a pensioni di invalidità, licenze di porto d'armi e permessi per destinatari di provvedimenti giudiziari. L'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Latina e condotta dal locale NAS Carabinieri, ha portato all'esecuzione di numerose misure cautelari, perquisizioni e sequestri a carico di soggetti coinvolti nel sistema illecito.

Scatta il carcere per Antonio Quadrino, Silvano Centra, Massimiliano Del Vecchio, Stefani Di Biagio, Antonio Di Fulvio, Bruno Lauretti, Mary Lombardozzi, Fausta Mancini, Tania Pannone. Arresti domiciliari per Aldo Filippi e Tommaso Rotunno.