Niccolò, lo studente 17enne che era rimasto bloccato in Cina perché aveva la febbre, è partito da Wuhan alle 20.30: domani sarà nell'aeroporto di Pratica di Mare, a Pomezia.

E' questo si è appreso nel corso della giornata di oggi, 14 febbraio 2020, nel pieno dell'emergenza Coronavirus che sta preoccupando il mondo intero: il ragazzo che per due volte non aveva superato i controlli medici utili a farlo tornare in Italia a causa della febbre, ieri ha passato il terzo screening e il volo dell'Aeronatica militare decollato da Pomezia è stato autorizzato a prelevare il ragazzo e a riportarlo in Patria.

Anche il 17enne di Grado, dopo l'atterraggio a Pratica di Mare, sarà sottoposto a nuovi controlli e poi osserverà un periodo di quarantena.