Sulla base dei numeri forniti ieri nella consueta conferenza stampa quotidiana organizzata dalla Protezione civile, l'andamento del contagio da Coronavirus in Italia è ancora altalenante, anche se il trend complessivo sta lentamente scendendo, il che fa ben sperare.

Sono complessivamente 73.880 i malati di Coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a sabato di 3.815 unità. Sabato l'incremento era stato di 3.651. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 97.689. Nelle ultime ventiquattro ore sono morte 756 persone, portando il totale a 10.779. I guariti superano quota 13.030, un aumento di 646 unità rispetto al bollettino di sabato. I dati sono stati forniti dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli. A rendere sostanzialmente positivo il bollettino di ieri sono i numeri che provengono dalla Lombardia, dove c'è un sensibile calo di contagi. Unico dato in controtendenza e che preoccupa non poco è quello di Milano, dove ieri si sono registrati 546 casi contro i 314 di sabato.

Lazio, il trend sotto al 9%
Duecentouno casi in ventiquattro ore con un trend di contagi che scende al di sotto del 9%. È stata una domenica senza dubbio di ottimismo quella che ha caratterizzato la quotidiana videoconferenza tra la task force regionale guidata dall'assessore alla sanità Alessio D'Amato e i direttori generali delle Asl del Lazio.
«Oggi (ieri, ndr) registriamo un dato di 201 casi di positività e un trend in decrescita per la prima volta al di sotto del 9% – ha detto l'assessore D'Amato – Si conferma l'incidenza dei cluster delle case di riposo con particolare evidenza per la situazione di Rieti che al momento risulta sotto controllo. Si conferma stabile il trend su Roma città, oggi influenzato dai casi della Rsa di Villa Giulia (diciassette casi). Intanto – ha aggiunto – gli ospedali San Giovanni, San Camillo e quello di Genzano entreranno a far parte della rete dei laboratori per il Covid-19, andando così a potenziare la capacità della rete. Per la prima volta il numero dei guariti (208 totali) supera il numero dei nuovi positivi giornalieri. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 7.949 e i decessi nelle ultime 24h sono 12. Dal 1° aprile sarà attivato il Covid Center con 9 posti letto di terapia intensiva presso il Campus Bio-Medico».